MOSCA

Metropoli brulicante, cuore pulsante della Russia

Vibrante, moderna e alla moda, la capitale russa gareggia con le migliori mete culturali internazionali. Questa fervida metropoli è la patria del Teatro Bolshoi e del Cremlino. Con teatri, sale per concerti, boutique, ristoranti glamour e club di tendenza lungo le rive del fiume Moscova.

Mosca è la più grande città della Russia e dell’Europa, con oltre 12 milioni di abitanti. È la capitale del Paese dal XV secolo, eccetto dal 1712 al 1918, quando la capitale venne trasferita a San Pietroburgo. La città venne fondata nel XII secolo e il Cremlino, la sua principale fortezza, venne eretto nel 1156. Crebbe rapidamente in importanza e il Ducato di Mosca divenne il principale centro politico fra i principati della Russia centrale sino a quando Ivan III, Gran Principe di Mosca, accentrò la maggior parte dei principati sotto il suo controllo. Egli liberò la Russia centrale dagli invasori Mongoli e Tatari, espanse lo stato russo, e venne nominato Gran Principe del Rus’, con Mosca per capitale. La città era stata distrutta dagli invasori più volte nel corso della storia; Mongoli, Tatari della Crimea, Polacchi e Svedesi l’avevano occupata, persino Napoleone vi rimase sei settimane prima della catastrofica ritirata durante l’inverno. Durante la Seconda Guerra Mondiale, l’esercito tedesco venne bloccato a soli 20 chilometri da Mosca. Tutti questi eventi hanno contribuito a delineare il paesaggio e l’architettura della città, rendendola estremamente eclettica: fortezze medievali convivono con grattacieli stalinisti, splendide chiese barocche e neoclassiche affiancano palazzi Art Nouveau.
Di conseguenza Mosca è un epicentro culturale e artistico, con molti monumenti protetti da Unesco, molti musei di grande valore e alcuni teatri fra i più apprezzati al mondo. È una città dinamica, sempre in movimento, che negli ultimi anni ha saputo reinventarsi in polo d’attrazione turistica.